Che cos'è Veda Vyāsa Maṇḍala

Veda Vyāsa è il Ṛṣi che ha preservato il Sanātana Dharma attraverso gli Yuga apportando gli

adattamenti necessari affinché fosse assicurata la sua persistenza attraverso le età.
 S'è deciso perciò di intitolare il nostro Maṇḍala in suo onore.

Il Veda Vyāsa Maṇḍala è composto da un gruppo di sādhaka di Advaita Vedānta e di Śrī Vidyā aderenti a paramparā risalenti ad Śrī Śaṃkarācārya Bhagavatpāda. Sono principalmente Europei: alcuni  hanno intrapreso studi specialistici in Indologia diventando Ricercatori, o Professori associati e ordinari in tale disciplina o in altre a essa collegate. I contributori indiani sono personalità autorevoli del Dharma.

La maggior parte degli Indologi Occidentali hanno denigrato il campo delle loro stesse ricerche, per ignoranza o per evidente mala fede. Nella pubblicazione dei nostri articoli, esamineremo quale sia la ragione di tale ignoranza in alcuni e cosa si nasconda dietro la mala fede di altri.

I collaboratori del Veda Vyāsa Maṇḍala,  al di là dei loro studi, hanno assaporato l'eccezionale profondità del pensiero tradizionale hindū. Per questa ragione si sono rivolti ad alcuni Āpta Upādhyāya appartenenti a paramparā sicure, per ricevere da loro dīkṣā, sādhana e la relativa conoscenza. In questo modo, il costante contatto con i loro Guru è la garanzia della corretta dottrina qui riferita.

A chi è  indirizzato Veda Vyāsa Maṇḍala

Durante i numerosi incontri e conversazioni che abbiamo avuto in India negli ultimi quaranta-cinqanta anni con numerosi Jagadguru, Guru, saṃnyāsin, ācārya e paṇḍita, abbiamo realizzato che la loro comprensione della situazione spirituale dell'Occidente è seriamente distorta, a dispetto della vastità della loro conoscenza degli Śāstra. Le fonti inaffidabili delle loro informazioni sono per lo più gli strumenti della propaganda missionaria e le menzogne dei mass media orientati ideologicamente.

Per di più un complesso di inferiortà si sta diffondendo tra le nuove generazioni indiane in patria e all'estero, affascinate dal denaro facile e dalle stregonerie tecnologiche, ideali unici prodotti dalla civiltà moderna. Questo sentimento li conduce a considerare la loro originale tradizione hindū come superstiziosa e oscurantista, e di abbracciare ideologie anti-tradizionali aberranti. Le vecchie generazioni e le autorità hindū, intimidite da tale entusiasmo avventato non reagiscono con sufficiente energia contro questa deviazione crescente

Inoltre, le giovani persone genuinamente desiderose di approfondire la loro conoscenza del Sanātana Dharma, sono costrette a leggere gli Śāstra nelle traduzioni in inglese, visto che non hanno ricevuto alcuna educazione saṃskṛta. I traduttori sono per la maggior parte Indologi Occidentali e Indiani Occidentalizzati, il cui principale scopo è quello di deformare le interpretazione dei testi secondo le loro proprie ideologie.

Per questo motivo la nostra priorità è di difendere la sacralità del Sanātana Dharma, fornendo alle Autorità tradizionali gli strumenti cognitivi necessari ad esporre il pericoloso miraggio Occidentale che intimidisce gli hindū tradizionali e rende arroganti gli Indiani antitradizionali. 

In aggiunta, con il nostro lavoro vogliamo fornire aiuto a quei pochi Occidentali in cerca della vera Tradizione, disgustati dalla situazione sempre più caotica del Occidente, dovuta alla mancanza di una qualsiasi vera conoscenza, dal sovvertimento di ogni legge naturale e dal costante lavaggio del cervello imposto dalle Organizzazioni Nazionali, Internazionali e da quelle Non-Governative al servizio dell' antitradizione.

In particolare, Veda Vyāsa Maṇḍala si rivolge ai lettori delle opere di René Guénon, l'unico fermo rappresentante del pensiero tradizionale del ventesimo secolo in Occidente, a condizione che siano liberi da ogni legame con i suoi imitatori occidentali che, auto nominatisi "maestri", ingannevolmente a lui si richiamano.